Nozze e bouquet, come stupire i vostri invitati

Ci siamo, i cuori sono in tumulto, i parenti e amici vari fremono con voi perché l’ora X è finalmente arrivata… vi sposate!
La felicità non è un accessorio… ma quest’ultimo potrebbe fare la differenza per conferire quel tocco di classe in più.
Focalizziamoci oggi sul bouquet, elemento fondamentale che accompagnerà la sposa nell’ingresso in chiesa.

Tenendo bene a mente che andrà coordinato intelligentemente con gli altri addobbi floreali ambientali, dovrà sempre distinguersi per qualche elemento alternativo e unico.
Le scelte di tipologia, forma e colore vanno fatte in base alle caratteristiche fisiche e psicologiche della sposa e, più in generale, al tema del matrimonio (Shabby Chic, Country, Vintage…).
Nel caso in cui la vostra scelta sia ricaduta su un abito sobrio e discreto potete anche osare maggiormente proprio grazie al bouquet scegliendo fiori colorati che arricchiranno il vostro look.
Se, viceversa, avete preferito abiti più elaborati e sontuosi, vi suggeriamo di abbinare un bouquet discreto e più delicato, soprattutto se avete deciso di indossare anche il velo.

E le forme? Anche qui c’è da sbizzarrirsi.
Anche in questo caso meglio lasciarsi ispirare dalla foggia dell’abito: con un aderente romantico abito “a sirena” munito di lungo strascico, il bouquet consigliabile sarà quello “a cascata”, raffinatissimo.
Vi segnaliamo una particolare declinazione che a noi piace molto, il Corsage, ovvero quando i bouquet si trasforma in un romantico bracciale da portare al polso.
E se proprio volete fare le cose in grande stile, dotate di corsage anche le damigelle, naturalmente en pendant con quello della sposa; sarà colto come un gesto gradevole allo sguardo e beneaugurante.

back to top