Giù la maschera! Team building e location idonee

Il team building designa nell’ambito delle risorse umane un insieme mirato di attività formative, variamente definite come team game, team experience, team wellbeing (ludiche, esperienziali o di benessere), il cui scopo è la formazione di un gruppo di persone.
Una declinazione molto interessante è senz’altro quella d’ambito aziendale, per “fare squadra” al di fuori dei quotidiani ambienti di lavoro e ottenere una miglior coesione e maggior collaborazione fra i propri dipendenti.

Si possono sfruttare le potenzialità date da questa attività quando ci si trova di fronte ad un gruppo costituito da poco o quando lo stesso è in crisi, o ancora quando è sotto stress o semplicemente non ottiene i risultati di performance attesi.

Quali sono le location ideali da adottare?
Le più indicate sono strutture a misura d’uomo di piccole dimensioni fuori dai centri urbani, come per esempio gli agriturismi.
Immaginate di ritrovarvi assieme ai vostri colleghi immersi nel verde della campagna, svegliati dal canto del gallo e con la natura che come in origine scandisce i vostri ritmi… qui, fra un tuffo in piscina e una passeggiata a cavallo, risulta più facile togliersi le “maschere” che un ambiente professionale di regola impone, per mettersi a proprio agio all’interno di un’ambiente protetto e raccolto.

Se esistono tensioni, attriti o antiche incomprensioni fra i membri del vostro team, durante le sessioni di lavoro queste trovano un canale di espressione che viene saputo gestire dagli operatori professionali che fungono da supervisor: psicologi manageriali, mental coach, counselor, nonché consulenti specializzati che possano guidare il gruppo attraverso esperienze tangibili di condivisione, quali possono essere pasticceria, artigianato, cucina, riconoscimento e degustazioni di vini.

back to top